lezione-sulla-dieta-mediterranea-al-fermi-di-catanzaro-una-collaborazione-con-il-dono-dei-depliant-tradotti-in-varie-lingue
lezione-sulla-dieta-mediterranea-al-fermi-di-catanzaro-una-collaborazione-con-il-dono-dei-depliant-tradotti-in-varie-lingue

MediterraneiNews.it

Lezione sulla Dieta Mediterranea di Nicotera al Fermi di Catanzaro. Una grande collaborazione con il dono dei depliant tradotti in varie lingue.

La Dieta Mediterranea è stato l’argomento della lezione didattica all’Istituto del Liceo linguistico Enrico Fermi di Catanzaro a conclusione di un ciclo di studio di scambi culturali che si è concluso a febbraio 2019. All’incontro presso l’Auditorium “Antonio Scopelliti”, era presente il Presidente dell’Accademia, Antonio Leonardo Montuoro, che ha parlato agli studenti in occasione dell’incontro all’interno della lezione sul tema:”Alla scoperta del nostro patrimonio culturale: la dieta mediterranea”, incentrando il discorso sulla corretta alimentazione e la prevenzione delle malattie cardiovascolari, del diabete e dell’obesità. Il Dirigente ScolasticoTeresa Agosto, (in foto) porgendo i saluti, ha aperto l’importante incontro avviando il dibattito in un auditorium pieno di studenti attenti e fortemente interessati all’argomento, spiegando loro l’importanza degli studi scientifici svolti a Nicotera e che sono diffusi dall’Accademia Internazionale della Dieta Mediterranea, utili a comprendere il modello alimentare validato dalla comunità scientifica attraverso lo studio pilota avviato a Nicotera negli anni 1957-1960 e concluso nel 1995, con uno studio su sette nazioni. Di seguito vi è stato l’intervento della prof.ssa Caterina Mazzuca, (in foto) docente referente del progetto Erasmus che ha presentato al presidente Montuoro, il lavoro svolto dagli studenti nell’ambito della collaborazione già avviata con l’Accademia, facendo dono di alcuni dépliant dell’Accademia che erano in lingua italiana, traducendoli in lingua polacca, rumena e portoghese curati dalle scuole partner nel progetto Erasmus+ KA2 “Un homme sain dans in environnement sain“, mentre quelle tradotte in francese e finlandese dalle scuole partner del progetto Erasmus+ KA2 “Ipso Facto”, contribuendo così, a poter meglio divulgare nel mondo il marchio della dieta mediterranea di Nicotera che rappresenta un orgoglio per tutta la Calabria. Il lavoro di traduzione e veste grafica, è stato svolto come esercitazione didattica all’interno dell’istituto e, durante l’incontro, è stato presentato dal prof. Jonathan Paul Richmond (in foto) docente della classe IV E del liceo linguistico. Altresì, gli alunni dell’Istituto Fermi, hanno predisposto un importante lavoro di ricerca

Teresa Agosto e Antonio Montuoro

sullo Studio Pilota della Dieta Mediterranea, svolto a Nicotera negli anni 1957-1960 dal noto epidemiologo Ancel Keys che è stato mirabilmente presentato con schede video, dall’alunna Lucrezia Barbieri (in foto) della II A del liceo linguistico. A concludere i lavori è stato il presidente dell’Accademia Antonio Montuoro, che ha appassionato gli studenti con una relazione, di circa due ore, dal titolo: Dieta Mediterranea: dai gusto e salute al tuo stile di vita. Alla fine dell’incontro, in molti studenti è nato l’interesse verso la corretta alimentazione della dieta mediterranea, vagliando anche le prospettive future per un loro lavoro da imprenditori nell’enogastronomia, nell’agricoltura e nel settore della ristorazione, sapendo di poter contare in un supporto dell’Accademia e del suo prestigioso marchio conosciuto in tutto il mondo, con i disciplinari e le indicazioni di avvio delle loro attività, da giovani imprenditori che  imparano a credere in se stessi, ed essere vincenti nella vita.

Tra le due istituzioni, l’Istituto Fermi e l’Accademia, è nata da anni una stretta collaborazione che ha visto circa 200 studenti dell’Istituto insieme agli studenti esteri del progetto Erasmus ospiti a Nicotera in due occasioni memorabili, con una lezione sulla dieta mediterranea e la visita del centro storico nicoterese, ricco di cultura e tradizioni con un futuro pieno di nuovi progetti per la promozione dello stile di vita della dieta mediterranea che deve partire dalle scuole e dai giovani, per sensibilizzarli alla corretta alimentazione e alla ricerca delle proprie radici culturali e storiche. Le due istituzioni, si sono date appuntamento per il prossimo anno, inserendo ancora un’altra visita didattica a Nicotera, alla scoperta della dieta mediterranea e del suo stile di vita salutare ed enogastronomico, tra cultura e tradizioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

I circoli di Legambiente della provincia di Vibo Valentia aderiscono alla fiaccolata organizzata da Libera

Anche i circoli Legambiente della provincia di Vibo Valentia aderiranno alla fiaccolata di sabato 7 ottobre, organizzata da Libera e dalla comunità parrocchiale della Sacra Famiglia di don Piero Furci. L’iniziativa dallo slogan  “Vogliamo contrapporre al rumore dei loro spari  la melodia della nostra libertà” “trova piena condivisione dalla nostra associazione –…

Leggi tutto »

Ma va? Ci voleva la zingara? Le mani della ‘ndrangheta sul depuratore e termovalorizzatore di Gioia Tauro.

Pino Macino, da Pupari & Pupi Era nell’aria da tempo. Ora  La Procura distrettuale ci dice che sul termovalorizzatore e sull’impianto  di depurazione di Gioia Tauro c’erano e ci sono le lunghe mani della ndrangheta. Ma va? Ci voleva la zingara ? i rifiuti sono cosa loro da sempre. E…

Leggi tutto »
lezione-sulla-dieta-mediterranea-al-fermi-di-catanzaro-una-collaborazione-con-il-dono-dei-depliant-tradotti-in-varie-lingue