MediterraneiNews.it

Coldiretti Catanzaro: solidarietà e sostegno alla cooperativa “Nido di seta” di San Floro per l’incendio che l’ha colpita

Solidarietà e pieno sostegno per assicurare la continuità operativa viene espresso dal presidente e direttore della Coldiretti di Catanzaro-Crotone e Vibo rispettivamente Fabio Borrello e Pietro Bozzo, alla cooperativa “Nido di Seta” di San Floro (CZ) per l’incendio che oltre al bosco confinante ha causato danni al gelseto e alle strutture aziendali. Miriam, Domenico e Giovanna sono tre straordinari giovani che hanno partecipato alla finale nazionale di Oscar Green il premio istituito dalla Coldiretti per le imprese innovative. Sin dall’inizio l’impegno della cooperativa è stato rivolto alla tutela dell’ambiente e del paesaggio, crescita del territorio e sviluppo sostenibile. Sono ripartiti dalla “terra”, sfruttando le risorse che offre. Hanno ripreso l’antica filiera della gelsibachicoltura, e facendone l’ attività principale, costruiscono giorno per giorno quel circuito virtuoso che riesce mettere insieme artigianato, momenti culturali, artistici e culinari, rendendo quel luogo un polo di attrazione per il turismo nazionale e internazionale. Siamo altresì certi – concludono Borrello e Bozzo- che le forze dell’ordine faranno piena luce sull’accaduto, restituiranno la giusta serenità al territorio e con il nostro aiuto e della comunità si creeranno gli indispensabili anticorpi affinchè questi atti vili non abbiano a ripetersi”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Bandiera arancione alla città di Mattia Preti: Taverna.

Taverna – patria natia del celebre pittore seicentesco Mattia Preti – è un comune italiano di 2.697 abitanti della provincia di Catanzaro, situato ai piedi della Sila Piccola.  Adesso Taverna è anche bandiera arancione, un marchio di qualità turistico-ambientale conferito dal Touring Club Italiano ai piccoli comuni dell’entroterra italiano (massimo 15.000…

Leggi tutto »

Agguato a Seminara: un morto e un bambino di dieci anni ferito.

Un bambino di appena dieci anni di nazionalità bulgara è rimasto gravemente ferito in un agguato avvenuto oggi a Seminaria nel reggino. A cadere sotto i colpi dei killer è stato il pregiudicato, Giuseppe Fabio Gioffre’, di 39 anni. Il bambino – secondo le prime ricostruzioni – si trovava con…

Leggi tutto »