MediterraneiNews.it

Nicotera, tavola rotonda sul nuovo codice Antimafia

Importante iniziativa del Rotary Club Nicotera Medma, dell’Inner Wheel e della Fondazione Scopelliti.
Presso la sala del museo Diocesano, in piazza Garibaldi si svolgerà, oggi alle 18, una tavola rotonda sul nuovo codice Antimafia ed, in particolare, sulle interdittive e sullo scioglimento dei Comuni, con l’evidenzazione delle possibili criticità ed eventuali correzioni.
Dopo i saluti di rito dei presidenti Francesco Crudo, del Rotary Club Nicotera Medma, Alessia Bulzomì, dell’Interact Nicotera Medma e di Assunta Carrà, dell’Inner Wheel, interverranno Luciano Maria Delfino, professore universitario e membro effettivo del Comitato Scientifico della Rivista Filodiritto.com, Giacomo Francesco Saccomanno, Resposnabile Scientifico della Fondazione A. Scopelliti, Gelsomina Silvia Vono, senatrice e componente della I^ Commissione Affari Costituzionali.
I relatori illustreranno le criticità dell’attuale normativa ed indicheranno delle possibili diverse scelte legislative, precisandone anche le ragioni e l’opportunità, anche per evitare che si allontani i cittadini dalle competizioni elettorali. Un dibattito tecnico che sicuramente consentirà un approfondimento della materia ed un aggiornamento per tutti coloro che vi parteciperanno. Concluderà i lavori il prefetto di Vibo Valentia, dottor Giuseppe Gualtieri, che suggerirà le corrette strade da percorrere per far sì che Nicotera possa riprendere un percorso amministrativo autonomo e virtuoso.
Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Vibo valentia: tutte le mosse intorno a Palazzo Razza.

La telenovela politica nel vibonese si è arricchita negli ultimi giorni di nuove puntate. Da un lato Elio Costa, sindaco del comune capoluogo di provincia e dall’altro le forse politiche. ma nadiamo con ordine. La mossa di Mangialavori. Uomo del fare, il senatore azzurro, considerato da tutti come uno degli…

Leggi tutto »

Sono giunti anche a Vibo i resti della vettura della scorta di Falcone.

La Teca Falcone è un manufatto-memoria realizzato per la conservazione e l’esposizione dell’autovettura del giudice Giovanni Falcone, oggetto dell’attentato di Capaci. Essa si trova presso la Scuola di formazione e aggiornamento del personale del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria a Roma, struttura intitolata allo stesso Giovanni Falcone. La Fiat Croma bianca, di proprietà…

Leggi tutto »