MediterraneiNews.it

Atto vandalico all’info- point della Lega di Nicotera. Fase pre elettorale “priva di un coraggioso buon senso”

All’indomani del “richiamo coraggioso al buon senso” lanciato in un editoriale di questo giornale, apprendiamo dell’atto vandalico perpetrato ai danni del partito della Lega di Nicotera. Nella notte precedente sono stati strappati i manifesti e le locandine affissi per una convention della Lega dal tema ” Giovani e politica in Calabria” che si è svolta il 15 aprile. I vandali, afferma il segretario locale Antonio Macrì – si sarebbero introdotti nel palazzo  che ospita l’info-point, senza riuscire però ad entrate nella sede. E’ stat sporta denuncia alla caserma dei Carabinieri e le indagini sono in atto. L’on. Domenico Furgiuele, (in foto) deputato della Lega in Calabria, ha commentato l’atto affermando che <rattrista e preoccupa ma credo che sia la prova che stiamo lavorando bene. Non ci pieghiamo all’arroganza… Il nostro candidato a sindaco – Antonio Macrì – e la sua squadra sono decisi a dare nuovo impulso amministrativo ad una comunità che merita attenzione e costante collegamento istituzionale>.

Un atto condannato da tutti i cittadini ma anche dalle forze politiche che, nel loro Dna, portano il rifiuto ad ogni atto di vandalismo e di intolleranza, esprimendo solidarietà alla Lega nicoterese. Dopo tre scioglimenti comunali per condizionamento mafioso, la città necessità di una pace sociale e un clima più disteso. Ha senso rileggere l’editoriale di ieri dove si evidenziava la necessità di <privilegiare una strategia di confronto, di apertura e di aggregazione verso una politica alta e di governo della città..>. Il confronto politico deve indirizzarsi verso una competizione aperta e partecipata, dove il rischio di una sola lista deve essere, questa volta, scongiurato, così come la partecipazione dispersiva di 5 liste, come avvenuto nella precedente elezione. L’appello è che le varie forze in campo ritrovino una intesa più larga e partecipata possibile, potendosi realizzare, questo principio, inserendo giovani e adulti che devono nascere dalla selezione di una classe di nuovo e rinvigorito impegno che non può e non deve criminalizzare il passato  generalizzando indiscriminatamente, inserendo nel tritacarne della politica anche quella parte buona che non è mai stata compromessa.

Dice bene la Lega, in risposta all’appello che <non ha effettuato nessuna chiusura nei confronti di nessuna associazione, partiti, movimenti, persone, che ovviamente si riconoscono nell’area di centro destra. Abbiamo avuto e stiamo avendo incontri con persone e movimenti che come noi hanno a cuore le sorti del nostro paese, siamo giovani e vogliamo vivere qui insieme ai nostro figli>.  Ma, dai riscontri relativi ai due momenti istituzionali, l’inaugurazione dell’info-point e la convention, non si è notato alcun appello in tal senso. Ben venga una lista della Lega partecipata con l’area di centro destra, il che starebbe a significare il coinvolgimento di Marasco che attualmente rappresenta quel troncone di centro destra che comprende Forza Italia e Fratelli d’Italia. Ma i fatti lasciano trasparire che egli miri a rifarsi un’altra lista personale. La nascita auspicata di una seconda lista è quanto invocato nell’appello di ieri, alfine di scongiurare il confronto di una sola lista con quel quorum non raggiunto alle precedenti elezioni, gettando una luce sinistra, aldilà di quale sia la lista partecipante. Dopodiché, che ben venga una seconda lista, auspicando che non ve ne sia una terza, una quarta ed una quinta che, aldilà del principio generale che più liste in campo sono un segno di democrazia, la realtà nicoterese attuale è ben diversa, atteso che 60 candidati e 5 sindaci in testa,  sarebbero solo la conferma di un perdurante sfaldamento del tessuto sociale.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Gratteri. 25 fermati nell’operazione di ‘ndrangheta “Ossessione”. Manca l’uomo alle “dipendenze dei Boss” indicato su Fb dalla Dell’Acqua?

Dalle indagini coordinate dal procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, e dal sostituto procuratore Annamaria Frustaci, i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Catanzaro e dello Scico di Roma della Guardia di finanza, hanno eseguito venticinque fermi nei confronti di soggetti organici e/o legati alla cosca Mancuso di Limbadi, tutti indagati per traffico internazionale di stupefacenti nell’operazione…

Leggi tutto »

Corigliano-Rossano, Gelato festival challenge, vince coppia Lucana con “Dolce Vita”

Corigliano Rossano, giovedì 7 febbraio 2019 Gelato Festival Challenge ha fatto ritorno a Corigliano-Rossano (CS) nella sede di Arreditalia, concessionario Carpigiani, dove il 6 febbraio si sono sfidati a colpi di dolcezza 12 gelatieri delle province di Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Potenza. Vince la gara “Dolce Vita” di Nicola…

Leggi tutto »