Nicotera e Limbadi, le medie del dirigente Piro fanno incetta di premi al 2° Concorso musicale nazionale “Armonie di Calabria” di Rombiolo

Author: Nessun commento Share:

Due primi posti ed un premio della critica. E’ quanto vinto dalle orchestre del Corso di strumento musicale delle scuole Secondarie di I grado di Nicotera e Limbadi al 2° Concorso musicale nazionale “Armonie di Calabria” di Rombiolo organizzato dai docenti di Strumento dell’istituto Comprensivo di Rombiolo.

L’orchestra di Nicotera

Le medie che fanno parte rispettivamente dell’Istituto Comprensivo “Antonio Pagano” e dell’Istituto Omnicomprensivo “Bruno Vinci” del dirigente Marisa Piro si sono presentate al concorso con due formazioni orchestrali, Nicotera con un gruppo musicale di 60 elementi e Limbadi con l’orchestra di flauti dolci composta da 37 giovani musicisti. Le orchestre si sono esibite presso l’Auditorium comunale di Rombiolo.

Nicola Vecchio

Nicotera (92/100) migliora il secondo posto dello scorso anno. Gli alunni guidati dai professori Leo Preiti (clarinetto), Massimiliano Murfone (percussioni), Alessandro Di Marco (Pianoforte) e Fortunato Laganà (Chitarra) non hanno agguantato solo la prima posizione, ma l’alunno della classe I B, Nicola Vecchio, ha ricevuto il premio della critica. L’orchestra si è esibita diretta dal maestro Di Marco proponendo: “Zadok the Priest” (Champions theme), Marcia Turca e Cumparsita.

Il Corso introdotto nell’anno scolastico 2008/2009, ha ampliato l’offerta formativa della media nicoterese e il tradizionale percorso triennale di studi. I ragazzi frequentano in orario pomeridiano le lezioni unitamente alle attività di Teoria della musica e musica d’insieme, cuore centrale delle attività strumentali, momento di preparazione ai concerti di Natale, ai Saggi di Fine Anno, nonché, sottofondo di numerosi eventi, incontri e manifestazioni promossi dalla scuola.

L’orchestra di flauti dolci di Limbadi (96/100) è curata dal maestro dal maestro Ettore Fioresta ed è stata diretta dal maestro Antonio Pontoriero. Il gruppo ha eseguito i brani “Torna a Surriento”, “Minuetto” di J.S. Bach, “Aria sulla quarta corda” di J.S . Bach e “La vita è bella” di Nicola Piovani.

L’orchestra di Limbadi

L’introduzione del Corso di Strumento musicale nelle due scuole evidenzia quotidianamente come la pratica musicale ed in particolare, l’approccio allo studio strumentale rappresenti un potente mezzo di coesione sociale in quanto contribuisce a salvaguardare e consolidare le attitudini di molti ragazzi favorendone l’inserimento scolastico e sociale, divenendo, altresì, valida ed importante esperienza formativa che completa la formazione culturale degli alunni.

Condividi questo Articolo
Previous Article

Cosenza, notificata misura cautelare personale ad un 42enne per stalking

Next Article

Strada provinciale 23, Salvatore Vecchio: “dopo 19 mesi nessuno in Provincia vuole assumersi la responsabilità di revocare l’ordinanza di chiusura”

You may also like