MediterraneiNews.it

Omnicomprensivo di Nicotera, due spettacoli all’insegna della grande musica

Due spettacoli, due momenti di grande musica sono stati offerti a Nicotera e Limbadi, dagli alunni dell’Istituto Omnicomprensivo “B. Vinci” di Nicotera del dirigente scolastico Marisa Piro.

Nella serata di ieri, presso la splendida nuova Aula magna del Liceo, è andato in scena il concerto dell’orchestra giovanile “Bruno Vinci”. Presenti il vice sindaco Valeria Caronte, Antonio Reppucci, della Commissione straordinaria di Limbadi e il parroco don Francesco Vardè.

I 20 elementi provenienti da vari ordini di scuola, dalla Primaria e Media del Comprensivo “Pagano” di Nicotera, da Liceo, Itis e Primaria di Limbadi dell’Ominicomprensivo, sono stati diretti da Romolo Calandruccio, Antonio Pontoriero e Davide Panzitta.

Il gruppo musicale ha offerto ai presenti un programma molto variegato, spaziando  da brani classici per eccellenza come la V sinfonia di Beethoven, il Valzer Op. 410 di Strauss, brani tratti dal musical West Side Story di Bernstein, il tema della colonna sonora de “il Postino” di Bakalov, fino alla musica pop con una selezione di brani di Pino Daniele. Si è anche esibito il clarinettista Rocco Barone, ex alunno dell’istituto, che ha interpretato magistralmente la famosa Czardas di Monti accompagnato dall’orchestra.

Durante la serata, spazio è stato dato anche ad una sfilata di gioielli. Nel corrente anno scolastico, infatti, il Liceo Classico nicoterese ha coinvolto le classi quinte in un progetto innovativo di alternanza Scuola-Lavoro, in collaborazione con il Laboratorio Orafo di Mimmo Oliveri.
Attraverso le attività programmate, si è voluto far conoscere agli alunni il processo di creazione del gioiello nel suo complesso, dall’ideazione alla realizzazione. All’inizio del percorso gli studenti hanno approfondito in classe e anche autonomamente usi e costumi di Grecia e Magna Grecia, con particolare attenzione all’uso e allo stile dei gioielli. Successivamente, grazie alla guida dell’artigiano-orafo Oliveri, si è passati all’elaborazione del disegno su carta e alla realizzazione del prototipo in cera attraverso il metodo classico artigianale, in questa fase è stato intenso il coinvolgimento degli alunni che hanno potuto esprimere la loro fantasia e creatività. Infine, è stata realizzata la fusione e la lucidatura dei manufatti che oggi sono presentati.

Hanno indossato i gioielli per la sfilata le alunne: Miriam Campisi, Giusi Maccarone, Lea Muzzupappa, Rossana Pompilio, Enza Muzzupappa e Cleonice Vardè.

Giorno 8, invece, l’anfiteatro comunale Limbadi ha ospitato il concerto di fine anno “Crescere in Musica 2019”.

Gli alunni del Corso ad indirizzo musicale della Scuola Secondaria di I grado “C. Alvaro” si sono esibiti in varie formazioni: orchestra di flauti, reduce dal primo premio al secondo concorso nazionale musicale di Rombiolo, curata dal maestro Ettore Fioresta e diretta dal maestro Antonio Pontoriero; l’orchestra “Don Giosuè Macrì” del corso di strumento musicale curata dai maestri Romolo Calandruccio, Antonio Pontoriero, Angela Lorenzo, Daniele Panzitta e Francesco Soldano; “I saxallegri” ensemble di sax curati dal maestro Daniele Panzitta.

Quest’anno c’è stata una gradita novità, lo spettacolo si è arricchito della partecipazione dei bambini della scuola Primaria dei plessi di Limbadi e Caroni. Le classi terze, quarte e quinte, infatti, sono state destinatarie del progetto “Ma che Musica maestro!” attivata ai sensi del D.M. 8/2011 attraverso il quale è stato attuato l’insegnamento dello strumento musicale e dell’attività corale.

Durante la serata, inoltre, sono stati presentati i prodotti finali di due attività svolte durante l’anno scolastico: il vademecum su Limbadi nell’ambito del compito di realtà “Terra mia” realizzato dagli alunni delle classi prime della Media allo scopo di promuovere i tanti aspetti positivi del territorio limbadese; il video sul cyberbullismo realizzato dalle classi seconde nell’ambito del progetto “Ciak, un processo simulato per evitare un vero processo”.

Altro appuntamento fisso è stata la borsa di studio e i vari premi che l’associazione “Solidarietà, Mariella Sicari Mariani” ogni anno assegna agli studenti delle scuole limbadesi.

Marisa Piro

“L’Istituto Omnicomprensivo “B. Vinci” – ha affermato la Piro – è ormai una realtà consolidata nell’ambito della pratica musicale a partire dalla scuola dell’infanzia dove è stato attivato il corso di propedeutica musicale fino alla scuola superiore dove opera l’Orchestra Giovanile “B. Vinci” formata da alunni provenienti dai due istituti superiori di Nicotera, altre scuole del territorio ed ex alunni, realtà scolastiche che cercano di collocarsi con grande professionalità e voglia di fare all’interno dello scenario comunitario, il tutto in un processo di verticalizzazione e apertura verso il territorio che interessa fattivamente l’intera comunità scolastica. I momenti artistici realizzati rappresentano un dialogo a più voci dove musica e coreografia hanno dato voce ai talenti degli alunni, ai loro interessi,  valori, al loro mondo, alla loro ricerca di felicità, al bisogno d’amore. La scuola è comunità educante – ha evidenziato il dirigente – che muove dal vissuto dei ragazzi, dal loro modo di pensare, di relazionarsi, di studiare, di apprendere, per formare persone libere come canto e musica. La nostra missione di formatori è quella di far sentire la scuola soprattutto ai giovani, come la propria casa, uno spazio di libertà. Il nostro impegno è rivolto. in particolare. al miglioramento della qualità dei rapporti interpersonali ed alla cura degli aspetti emotivi ed affettivi dei giovani non risparmiando orizzonti di crescita personale e sociale. Se i giovani “corrono” avanti, la scuola deve cercare di tenere il loro passo accompagnandoli, fornendo loro un adeguato indirizzo, ma lasciandoli liberi di operare le proprie scelte”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La politica dell’inciucio…

Pino Macino, da Pupari & Pupi Ancora non mi è chiaro….ma questo si appartiene alla mia difficoltà a capire le questioni elementari. Dunque, vediamo di mettere un pò d’ordine. Il Movimento 5 Stelle tratta con  Salvini. Questi deve essere, però, l’interlocutore unico….perchè se il Berlusca  volesse sedersi al tavolo….lo rifiuterebbero…

Leggi tutto »

Flai-Cgil Calabria, riunito il Coordinamento immigrazione

Da sempre attenti ai problemi dei migranti, del lavoro migrante, della solidarietà e dell’integrazione, e con l’intento di elaborare una riflessione su questi temi oltre che su quello dell’emersione dal lavoro nero, purtroppo ancora molto diffuso nel settore agro-pastorale, il 13 febbraio si è riunito a Lamezia Terme il Coordinamento…

Leggi tutto »