MediterraneiNews.it

Cani in libertà sull’arenile, oncologo finisce in ospedale

Cani liberi e senza museruola sull’arenile, proprietari incapaci di controllarli e per Antonio Spinoso, 55 anni, oncologo in servizio nell’ospedale di Tropea, quella che doveva essere una salutare attività di footing si trasforma in incubo. Tutto è successo martedì sera attorno alle 19,30. Il professionista di Nicotera Marina, come è sua abitudine, rientrato a casa dal lavoro, indossa un abbigliamento sportivo e, assieme ad amici, avvia l’abituale camminata lungo la strada che costeggia la pineta demaniale. Arrivato all’altezza del villaggio “Nicotera beach”, si stacca dagli amici, attraversa la stessa pineta e raggiunge la spiaggia. Non l’avesse mai fatto. A poca distanza dalla battigia, infatti, ci sono due donne con un ragazzo di colore e quattro cani senza guinzaglio e senza museruola. I “quattro zampe” sono, tradizionalmente, amici dell’uomo, ma non di Antonio Spinoso. Infatti, si staccano dai proprietari, gli vanno incontro, lo circondano ringhiando e, mentre la paura lo attanaglia, uno di essi, di colore bianco e di razza imprecisata, lo aggredisce mordendolo alle gambe e ai glutei. Gli stessi proprietari non sanno cosa fare e, a questo punto, l’oncologo chiama il 113 che trasferisce la richiesta di soccorso alla caserma dei Carabinieri di Nicotera Marina comandata dal maresciallo Pasquale Capasso.

I militari, immediatamente intervenuti, procedono all’identificazione dei proprietari del cane bianco, mentre il malcapitato professionista viene prima accompagnato alla guardia medica e da qui, non essendo presente il medico di turno impegnato fuori dall’ambulatorio, al pronto soccorso di Polistena. Visitato e sottoposto alle cure del caso, ne avrà per una decina di giorni. <Ho ritenuto opportuno sporgere denuncia – sottolinea Antonio Spinoso – per evitare che altri possano trovarsi nelle mie stesse condizioni. Se al posto mio ci fosse stato un bambino non so cosa sarebbe potuto succedere>. In zona, peraltro, affisso al tronco di un pino, esiste un avviso contenente l’invito ai proprietari di cani di tenerli al guinzaglio e con la museruola a tutela dell’incolumità delle persone. Evidentemente quella all’oncologo non è la prima aggressione.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Tutte le date del tour natalizio del Coro polifonico Musica Nova.

Natale è anche musica, canti, tradizioni. Lo sanno bene gli amici del Coro polifonico Musica Nova – città di Nicotera, diretto dal maestro Romolo Calandruccio allieterà queste feste con un tour di concerti nei paesi del comprensorio, per quello che è ormai diventato un appuntamento atteso da molti. Quest’anno inoltre,…

Leggi tutto »

Nicotera. Lo scrutatore defunto ritorna in vita. Era una macabra e falsa notizia diffusa da una cronista locale non priva di “cartellino giallo”.

Abbiamo verificato la notizia e possiamo smentire . Nessun morto tra l’elenco dell’albo degli scrutatori al comune di Nicotera. Era stata diffusa una notizia falsa. Che c’è di strano? Nulla diranno in molti. E’ ormai una prassi incancrenita quella del falso giornalismo, genericamente definito fake news. L’indignazione è massima tra…

Leggi tutto »