Sp 23 Joppolo-Nicotera, a fine mese i lavori di ripristino del piano viabile
Sp 23 Joppolo-Nicotera, a fine mese i lavori di ripristino del piano viabile

MediterraneiNews.it

Sp 23 Joppolo-Nicotera, a fine mese i lavori di ripristino del piano viabile

Dovrebbero iniziare a fine settembre i lavori di ripristino del piano viabile della strada provinciale 23, Nicotera-Joppolo-Coccorino-Coccorinello-Panaia.

Ad annunciarlo il presidente della Provincia, Salvatore Solano che conferma l’aggiudicazione della gara da parte della ditta “Garaffa” di Riace (RC). In settimana sarà firmato il contratto definitivo e, massimo a fine mese, dovrebbero essere avviati i lavori che avranno un costo complessivo di circa 300mila euro.

In particolare, dovrebbero essere messe in sicurezza le numerose scarpate che si sono venute a creare in seguito all’alluvione del 2018 nel tratto di strada Nicotera – Joppolo, così come si evince dal Programma quinquennale 2019-2023 approvato dalla Provincia nell’ottobre 2018. L’arteria in questione rientra, infatti, tra gli interventi definiti “principali” da parte dell’amministrazione provinciale e, quindi, l’opera dovrà essere svolta e conclusa entro l’anno.

Le intense ed eccezionali quanto devastanti piogge che hanno colpito nel 2018 i due comuni costieri, Nicotera e Joppolo, che hanno riversato nel giro di pochi minuti un’enorme quantità di acqua sulle due cittadine, hanno lasciato preoccupanti strascichi. La testimonianza del forte e assolutamente imprevedibile nubifragio, infatti, è ancora evidente, a più di un anno dall’evento, appena fuori dal comune di Nicotera, subito dopo zona “campo sportivo” o nei pressi della frazione Oliveto di Joppolo. L’incredibile volume di acqua mista a fango ha di fatto creato, in più punti, rischiosi cedimenti della carreggiata attualmente delimitati soltanto da recinzioni di cantiere che restringono vistosamente la strada e la cui pericolosità sarebbe stata più volte segnalata agli organi competenti dal comando dei Vigili di Nicotera, ma che fino ad oggi non era stata oggetto di alcun intervento.

Ad agosto, infatti, proprio il tratto dove l’arteria forzatamente si restringe a causa di un dirupo generato, durante l’alluvione, dallo smottamento della strada per il crollo di un muro di contenimento, è stato teatro di un pericoloso incidente frontale tra un motociclista e un pullman da noleggio che avrebbe potuto avere conseguenze ancor più gravi.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Seminario “ Cassiodoro: primo promotore della dieta mediterranea”.

Giorno 20 maggio presso l’Istituto Alberghiero di Villa San Giovanni, Scuola Polo per la provincia di Reggio Calabria nell’ambito del progetto “Vivarium-Conoscere Cassiodoro”, arrivato oramai alla sua quarta edizione, la dieta mediterranea diventa la protagonista del seminario “Cassiodoro: primo promotore della dieta mediterranea”. Tale progetto nasce da un protocollo d’intesa…

Leggi tutto »

Joppolo, il Comune denuncia la ditta incaricata del servizio di depurazione

Nella mattinata di ieri il sindaco Carmelo Mazza ha emesso, in via precauzionale e nelle more delle attività di accertamento e individuazione “della reale causa dell’anomala situazione”, ordinanza di divieto temporaneo di balneazione nel tratto di mare antistante la foce del torrente “La Morte”. Una decisione resasi necessaria considerando che,…

Leggi tutto »
Sp 23 Joppolo-Nicotera, a fine mese i lavori di ripristino del piano viabile