MediterraneiNews.it

Un Momento di Preghiera Speciale per il Comune di Montebello Jonico

Un momento di preghiera speciale per il comune di Montebello Jonico divenuto “zona rossa” per il numero di persone risultate positive al coronavirus, è stato vissuto ieri  pomeriggio durante la consueta diretta streaming sulla pagina facebook della diocesi di Reggio – Bova per la recita del santo Rosario e della meditazione biblica, guidata dall’arcivescovo Mons.Giuseppe Fiorini Morosini.

“Carissimi fratelli vogliamo avere presente durante questa preghiera tutti gli abitanti del comune di Montebello il cui territorio è stato chiuso ad ogni comunicazione con l’esterno perché dichiarato zona rossa. Vogliamo pregare per tutti coloro che sono stati contagiati dal coronavirus, il sindaco ed altri abitanti che sentono tutti i cittadini, e i fedeli la vicinanza del vescovo e la preghiera di tutti noi”.

Ieri pomeriggio, infatti, la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ha emanato l’ordinanza che dispone la “chiusura” del Comune di Montebello Jonico (RC).

 Una misura che si è resa necessaria a seguito del numero di casi di positività al Coronavirus registrati fra ieri e oggi, spiega la stessa presidente. L’ordinanza prevede il divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui presenti, il divieto di accesso nel territorio comunale, la sospensione delle attività degli uffici pubblici.

Viene comunque garantita l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

Potranno varcare i confini comunali gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nelle attività collegate all’emergenza, gli esercenti che hanno attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali ma tutti avranno l’obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale. L’ordinanza consente il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Il Consiglio Metropolitano aveva chiesto alla Governatrice Jole Santelli di chiudere le aree del comprensorio ove sussistano particolari concentramenti di contagi da Coronavirus e di predisporre un capitolo di bilancio regionale specifico, per l’esercizio 2020, così da sostenere le spese adottate dai Comuni impegnati, in queste settimane ed in futuro, a garantire assistenza alle comunità e ad attuare ogni misura necessaria a contenere e fronteggiare l’epidemia.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

I Riti della Settimana Santa a Nicotera: dalla “Missa a storta” alla processione del Cristo morto.

Il venerdi santo – anche detto in “parasceve”, ossia di preparazione alla festività del Sabato Santo, come era in uso tra gli ebrei – nella Nicotera di un tempo, il Capitolo della Cattedrale (in nigris) concludeva la visita ai sepolcri; poi si celebrava la funzione liturgica (‘‘a missa a storta“) in…

Leggi tutto »

Dall’11 giugno il treno Frecciargento fermerà nella stazione di Rosarno

A partire dall’entrata in vigore del prossimo orario estivo delle Ferrovie dello Stato e precisamente dall’11 giugno, il treno 8352 Frecciargento,  Roma – Reggio Calabria, effettuerà in entrambe le direzioni la fermata di Rosarno. La partenza da Rosarno è prevista per le 7,30 con arrivo a Roma Termini alle ore 11,35, così come…

Leggi tutto »