MediterraneiNews.it

Acqua sporca, riesplode la protesta e il Movimento 14 luglio torna ad occupare la sala consiliare

img_5435Acqua sporca, riesplode la protesta ed i componenti del Movimento 14 luglio tornano ad occupare la sala consiliare. A decine sono arrivati stamattina davanti a Palazzo Convento e quando le presenze si sono fatte numericamente consistenti, prima hanno manifestato il loro malumore nei corridoi e poi si sono radunati nella sala del Consiglio per fare il punto della situazione. Una mezz’ora di civile confronto nel corso del quale non hanno trovato spazio le polemiche degli ultimi giorni. Attenzione concentrata solo sul problema dell’acqua che continua ad arrivare nelle case con un poco rassicurante colore giallognolo e con un insopportabile odore di cloro. La scaletta delle cose da fare è alquanto consistente: incontrare il governatore Mario Oliverio a Nicotera, riaccendere i riflettori sulla questione mare, conferenza stampa per domani mattina alle 11, mentre per oggi pomeriggio alle 17,30 è fissata un’assemblea popolare che dovrà convalidare il programma concordato nella mattinata e integrarlo con eventuali nuove proposte.

img_5437Intanto, è partita l’occupazione permanente della sala consiliare che andrà avanti sino all’arrivo della commissione straordinaria previsto per mercoledì prossimo. Il disappunto della gente non ha risparmiato il commissario Lucia Iannuzzi al quale viene addebitato un atteggiamento del tutto indifferente rispetto alla delicatezza della situazione. Dopo oltre due mesi di permanenza alla guida dell’ente, il viceprefetto vicario di Vibo non avrebbe assunto alcuna iniziativa né ci sarebbe stato alcun momento di confronto con il Movimento. Tanto è bastato per puntare l’indice anche contro altre istituzioni del tutto assenti nella gestione di una fase emergenziale che dura ormai da anni. Il Movimento non ha risparmiato attacchi alla Sorical ed al suo amministratore delegato Luigi Incarnato che ai microfoni di una trasmissione radio della Rai ha dichiarato che l’acqua a Nicotera Marina non presenta più alcun inconveniente. Non c’è che da aspettare l’assemblea di stasera per saperne di più.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La realizzazione dei pozzi tra le priorità della commissione straordinaria

A poco più di un mese dall’insediamento a palazzo Convento il bilancio dell’attività della commissione straordinaria lascia perplessi: zero delibere di Consiglio, zero delibere di Giunta. Il dato potrebbe indurre ad una lettura critica del loro impegno, in realtà non è così. Sin dal primo giorno, i componenti della triade…

Leggi tutto »

L’acqua “colorata” di Nicotera? Per Arpacal la causa è una fioritura microalgale

Sarebbe una “fioritura microalgale” a “colorare” in modo anomalo le acque del mare nicoterese. Ad affermarlo il Dipartimento provinciale dell’Arpacal. “Le analisi microbiologiche, chimiche e microscopiche sui campioni delle acque di balneazione pervenuti ad Arpacal e prelevati dalla Guardia Costiera di Nicotera il 31 maggio nel tratto di mare antistante…

Leggi tutto »