MediterraneiNews.it

A Guardia Sanframondi il Country Hack Fest.

Guardia Sanframondi è un comune italiano di 5.118 abitanti della provincia di Benevento in Campania. Un comune rurale che adesso, nell’ambito delle inziative che si svolgono in occasione della seconda edizione del “VinSannio FestivalArt – Le Città del Vino verso l’UNESCO” promuoverà un’iniziativa dal forte valore tecnologico e innovativo: il Country Hack Fest.

Si tratta di un’iniziativa che intende approfondire il rapporto tra tecnologie e territorio rurale, verso un futuro nel quale tecnologie e sostenibilità saranno protagonisti di un cambiamento radicale della cultura di approccio alla terra, di produzione di qualità, di promozione e valorizzazione del patrimonio rurale-paesaggistico-artistico-culturale.

All’interno di questa bella e interessante inziativa quindi, il 22 gennaio prossimo,a Guardia Sanframondi, si ritroveranno a si riuniranno innovatori, hacker, ricercatori e imprese per un focus sulle potenzialità del territorio e sulle pratiche di innovazione tecnologica per individuare nuove idee applicando le tecnologie dell’informazione, della comunicazione, dell’elettronica e della robotica, alla valorizzazione artistico-culturale, del paesaggio e dei prodotti enologici.

Il comune si avvarrà per l’occasione della partnership con il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi del Sannio e con il centro di ricerca Rural Hub.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Ai Giardini Montanelli di Milano debutta l’albero del fitness di Samsung

Milano è una città per molti versi d’avanguardia. Lo conferma la scelta della multinazionale coreana Samsung di entrare in partnership con MyEquilibria che ha creato e installato una specie di “oasi tecnologica” – chiamata “l’albero del Fitness” – all’interno dei Giardini Indro Montanelli nei pressi dei Bastioni di Porta Venezia….

Leggi tutto »

Circuiti e dispositivi elettronici con una nuova tecnologia.

Ricercatori dell’Università di Manchester e dell’Università di Pisa hanno dimostrato la possibilità di realizzare circuiti e dispositivi elettronici con una nuova tecnologia basata sulla stampa a getto di inchiostro di grafene e altri materiali bidimensionali. Lo ha annunciato la stessa università toscana precisando che “Il gruppo di ricerca dell’Università di…

Leggi tutto »