MediterraneiNews.it

Nicotera: medici e specialisti a confronto sui benefici della dieta mediterranea, presente il consigliere regionale Greco.

Come annunciato nei giorni scorsi, si è tenuto ieri, nella sala consiliare comunale, il convegno sul tema “Stile di vita sano e sviluppo sostenibile: un binomio inscindibile sulla Dieta mediterranea”.

I lavori dell’importante e partecipata assise – coordinati dal giornalista Nicola Pirone – sono stati aperti dai saluti del dott. Augusto Valente, presidente della commissione straordinaria che amministra attualmente il comune il quale ha porto i saluti della commissione stessa e poi quelli del dott. Antonio Leonardo Montuoro, Presidente dell’Accademia internazionale della Dieta Mediterranea di Nicotera, il quale – con dovizia di particolari e con l’ausilio di alcuni filmati – ha rievocato la vicenda storico-scientifica della dieta mediterranea stessa rivendicando con forza il ruolo fondamentale di Nicotera all’interno di questa e auspicando che “al più presto il consiglio regionale possa approvare la legge istitutiva dell’Osservatorio regionale sulla dieta mediterranea che proprio qui dovrebbe avere la sua sede”. Montuoro ha inoltre ricordato, come per accrescere il raggio d’azione della Accademia da lui presieduta, questa si è dotata di recenti di altri due importanti strumenti: il Centro Studi Nicoterese (CeSNi) – organismo di programmazione culturale d’eccellenza – e il Club della dieta mediterranea al quale hanno aderito già tutti i più importanti ristoratori della città.

“Proprio in questa sala – ha affermato Montuoro rivolgendosi all’indirizzo del consigliere regionale On. Orlandino Greco, – ci siamo confrontati aspramente con te sulla bozza del disegno di legge riuscendo però a trovare un punto di equilibrio che soddisfa tutti e sono certo che questo provvedimento sarà utile per promuovere una seria progettualità che miri alla valorizzazione della dieta stessa. Quando il provvedimento sarà approvato – ha chiosato Montuoro – ti aspettiamo a Nicotera per questo evento importante per la nostra città”.

All’intervento del dott. Montuoro ha prontamente replicato l’on. Orlandino Greco (nella foto) il quale dopo aver anche egli enfaticamente sottolineato l’importanza che può avere la vicenda della dieta mediterranea sopratutto per lo sviluppo del comparto agricolo regionale ha evidenziato anche come questa sia diventata un elemento identitario per le comunità di calabresi sparsi nel mondo, cosa che lui stesso ha appurato nei suoi numerosi viaggi come rappresentante del consiglio regionale  e – rivolgendosi sempre allo stesso Montuoro  – ha rassicurato l’uditorio affermando che “dopo il confronto avviato con te e le altre associazioni locali ritengo che la proposta di legge sia stata migliorata e tuteli ora adeguatamente il ruolo di Nicotera, e questo non solo perchè l’osservatorio regionale avrà sede qui e non altrove ma anche per tutti gli altri elementi migliorativi che assieme abbiamo apportato al testo. Spero – ha concluso Greco – che questo possa essere portato al più presto all’esame del consiglio regionale”.

A seguire è intervenuta la dott.ssa Maria Loscrì (nella foto) anima vera e autentica forza motrice del Club Unesco di Vibo valentia e da sempre in prima fila nella valorizzazione delle tante bellezze materiali e immateriali della nostra terra, la quale, rispondendo ad una domanda posta dal moderatore Pirone ha evidenziato anch’ella come “la dieta meditearranea possa essere utile a internazionalizzare il nostro bellissimo territorio e aumentarne l’attrattività, purchè appunto, ci di doti però prima di strumenti normativi chiari e poi si parta con una progettualità a 360 gradi”.

All’intervento della dott.ssa Loscrì ha fatto seguito quello di Giovanni Durante componente del Corpo accademico del Centro Studi Nicoterese (CeSNi). Durante ha esordito ricordando che “proprio in questa sala, 15 anni fa vi fu un primo dibattito al seguito della pubblicazione dell’ormai famoso articolo del Corriere della Sera che diede inizio al processo di riscoperta della vicenda della dieta mediterranea a Nicotera, e questo lasso di tempo – ha proseguito – ci dà l’esatta misura di quanti lunghi siano stati gli sforzi che spero presto siano coronati dal successo indubbiamente rappresentato dal varo della legge regionale annunciata dall’on. Greco”.  Durante ha poi evidenziato come nel parlare dell’argomento dieta mediterranea “ci siamo accorti che mancasse un altra branca operativa che coadiuvasse l’Accademia e per questo si è dato vita al CeSNi perchè crediamo che Nicotera abbia bisogno di aprirsi all’esterno e per questo ringrazio le tante professionalità che vi hanno aderito da Patrizia Nardi, già assessore al comune di Reggio Calabria, all’amica Maria Loscrì e alla prof.ssa Anna Murmura presidente dell’Archeoclub) e necessiti di riscoprire e valorizzare la sua vera e suggestiva storia depurata da miti e favolette e il suo grande patrimonio culturale nella consapevolezza che oggi, il turista che visita un luogo, non si accontenta più di sole e di mare ma vuole vivere un esperienza sul territorio che lo ospita e cioè oltre a trovare un paese pulito e accogliente, vuole conoscere la sua storia, le sue ricchezze culturali e mangiare cibi sani e genuini; dieta e cultura è quindi un binomio inscindibile”.

Nella seconda parte del convegno grande spazio agli interventi dei medici. Il primo è stato quello del dott. Pietro Lentini che ha relazionato sul tema “Il ruolo della dieta nella prevenzione delle malattie metaboliche”. A seguire invece, il prof. Francesco Martino (nella foto) ha relazionato sul tema “La nutrizione clinica e preventiva pediatrica sottolineando i rischi a cui vanno incontro i bambini sovrappeso. Successivamente, il dott. Vincenzo Natale, Presidente del progetto Vibo emergency ha intrattenuto i presenti relazionando sul tema “cuore e dieta mediterranea. un connubio vincente da expo 2015. La prevenzione della morte improvvisa.

In conclusione gli interventi del Prof. Pasquale Micò (nella foto) sulle proprietà benefiche del Bergamotto  e del prof. Mario Balzanelli sul tema l’educazione alimentare nella scuola”.

Alla buona riuscita dell’assise hanno efficacemente dato un valido contributo i ragazzi e le ragazze del servizio civile nazionale (nella foto) in forza presso il comune di Nicotera: Angela D’Aloi, Italia Comerci, Claudia Cuomo e Nicola Cannatà.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Reggio (PD): “Dal 1° meeting internazionale della Dieta Mediterranea si può avviare una strategia per il rilancio della città”.

Il segretario cittadino del Partito Democratico Manuel Reggio ha espresso, con una nota, il suo apprezzamento per la decisione della Regione Calabria, di tenere nei prossimi giorni a Nicotera, il 1° meeting internazionale della Dieta Mediterranea. “L’evento che – assieme alle istituzioni – riunirà nella nostra città, nomi di altissimo…

Leggi tutto »

Nicotera: a Marzo in arrivo 11 tirocinanti spagnoli per un progetto di scuola-lavoro.

Con delibera n. 13 del 20 febbraio scorso la Commissione straordinaria che amministra il nostro comune, ha approvato un atto di indirizzo per l’attivazione di una procedura per lo svolgimento di un tirocinio formativo in ambito amministrativo. L’atto, fa seguito ad una richiesta inviata all’Ente lo scorso 8 febbraio con…

Leggi tutto »