MediterraneiNews.it

Le primizie calabresi alla Fabbrica Italiana Contadina – Eataly World di Bologna.

Bologna FICO (Fabbrica Italiana Contadina) Eataly World, è un evento che si tiene nel più grande parco agricolo del mondo con numeri imponenti: 40 fabbriche contadine per vedere la produzione di carni, pesce, formaggi, pasta, olio, dolci, birra, ecc; la possibilità di visitare due ettari di campi e stalle con più di 200 animali e 2000 cultivar e di degustare buon cibo con oltre 40 offerte diverse; 30 eventi e 50 corsi al giorno tra aule, teatro, e spazi didattici e sei “giostre” educative dedicate al fuoco, alla terra, al mare, agli animali, alla bottiglia e al futuro. Il tutto muovendosi tra itinerari che possono essere percorsi sia a piedi che in bicicletta.

La mission di quest’evento – si legge sul sito internet dello stesso e quella di “voler raccontare al mondo l’eccellenza enogastronomica e la bellezza dell’agroalimentare italiano racchiudendo in un’unica casa la tradizione locale, la cultura del cibo di alta qualità e le competenze delle persone che da sempre lavorano nelle filiere agroalimentari. Un luogo di produzione di valori, prima che di prodotti. Italiana, dal seme all’espressione compiuta. E contadina, intesa come pratica, pienamente connessa alla terra, perché la poesia ha inizio proprio lì, nell’unicità del nostro territorio e del nostro clima, e nelle mani sapienti di chi, i prodotti di madre natura, sa curarli, trasformarli e cucinarli, meglio di chiunque altro al mondo. Una palestra di educazione sensoriale al cibo e alla biodiversità, dove le meraviglie dell’agroalimentare e dell’enogastronomia italiana sono presentate e narrate dalla nascita nella terra madre fino all’arrivo nel piatto e nel bicchiere.

E la Calabria non poteva mancare a questo importante appuntamento, viste le tante produzioni del settore agro-alimentare regionale con numerose DOP e IGP tra i quali i “Fichi di Cosenza DOP”, il “Torrone di Bagnara IGP”, la “Liquirizia di Calabria DOP”, e il “Miele di Calabria” con due degustazioni giornaliere guidate, alle 11.30 e alle 17.00 e la possibilità di acquistare i prodotti calabresi nel market di Eataly World.

Nella giornata di ieri intanto, lo spazio della Regione Calabria è stato visitato da due illustri visitatori, come il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, e il Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Napoli (Campania, Puglia, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia), Umberto Piperno, testimonial d’eccezione dei cedri calabresi, definiti “i migliori del mondo”.

La Regione Calabria infine – con una sua nota – ha fatto sapere che tra il 20 e il 24 novembre, si terrà anche la prima delle tre “Settimane internazionali di promozione e di degustazione dell’olio extravergine Calabrese” con i viaggi sensoriali nelle cultivar calabresi.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Abusivismo edilizio. Il ringraziamento del Sindaco Falcomatà al Comandante della Polizia Provinciale, dott. Domenico Crupi

Il Comando della Polizia Provinciale di Reggio Calabria  ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo su richiesta della Procura della Repubblica, emesso dal G.I.P. di Reggio Calabria,  del complesso residenziale denominato “Residence APAN Condominio Ambrosia” composto da 21 villette unifamiliari – in località Ciccarello – Viale La Boccetta…

Leggi tutto »

L’analisi del CeSNi (Centro Studi Nicoterese) dopo i lavori del I° Forum sullo spopolamento: “Agire su famiglia, lavoro, salute, sviluppo e immigrazione”.

“Il recente Forum sullo spopolamento che abbiamo tenuto a Nicotera deve costituire un occasione di riflessione per il legislatore nazionale e per quello regionale e per i comuni, per iniziare ad invertire la rotta di una regione che già rappresenta poco più del 3% della popolazione italiana (settima su venti…

Leggi tutto »