MediterraneiNews.it

Scie chimiche? Inchiesta sui piloti delle frecce tricolori francesi. I primi a cadere due motociclisti durante la parata militare.

Sembra che sia stata aperta un’inchiesta sui piloti acrobatici francesi dopo aver sorvolato l’area degli Champs Elysee a Parigi, irrorando con strani colori il cielo di blu, bianco, rosso e ancora blu, sospettando si tratti di particelle tipo Macron dentro Scie Chimiche, inquinanti la “Grandeur Francaise”. Il tutto è avvenuto il 14 luglio, giorno della commemorazione della presa della Bastiglia. Si sospetta che per l’effetto delle scie chimiche, due gendarmi motociclisti abbiano sbandato cadendo rovinosamente, il tutto proprio davanti alla tribuna del Presidente Francese Macron che, alla parata del 14 luglio, ne ha viste di tutti i colori…

Due gli ospiti d’onore di Macron in questo straziante spettacolo durato circa due ore: il primo ministro di Singapore Acca’ Un Veng Chiù e il ministro degli Esteri giapponese Lasci Moto che, insieme a Macron, hanno gridato compatti al complotto internazionale, orchestrato, non a caso, durante i mondiali di calcio russi. L’intelligence francese ha subito escluso una interferenza diretta di Putin. La nazione principalmente incolpata, quindi, è stata la Croazia che ha gli stessi colori della bandiera francese, ma girati per l’appunto, al contrario. La Croazia, indignata e compatta, ha risposto oggi, mettendo in campo: Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Rakitic, Brozovic; Rebic, Modric, Perisic; Mandzukic. Allenatore: Zlatko Dalić.

La Francia è orientata a confermare in blocco la formazione contro la Croazia facendo scendere in campo l’intera truppa con: Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kanté; Mbappé, Griezmann, Matuidi; Giroud. Allenatore: Didier Deschamps;

Per la cronaca, i due centauri della gendarmeria stanno bene. Dopo aver ripreso conoscenza si sono aiutati lungamente a vicenda nel sollevare le proprie moto, rimettendosi in sella per raggiungere i colleghi che, forse, sempre per effetto delle scie chimiche, non si sono resi conto dell’accaduto, nel mentre continuavano a girovagare con le loro motociclette. Macron, accompagnato da Brigitte, ha fatto sapere che la parata militare era composta da 4.300 soldati, 220 veicoli, 250 cavalli, 64 aerei e infine 30 elicotteri. A fine parata militare, la corsa dei francesi è stata compatta davanti alle ricevitorie del lotto, tendando la fortuna sulla scia della c’inquina di Parigi, con i numeri: 43, 22, 25, 64, 30.

Forte lo stupore di Emmanuel Macron il quale, dopo aver verificato la data e lanciato uno sguardo di sollievo su Brigitte, si è sincerato del fatto che la “Bastiglia” non era quella del giorno dopo. La “parata delle figuracce” si è conclusa con uno strano presagio: La Croazia potrebbe vincere oggi sul campo, la straordinaria partita mondiale portando a casa “Bonaparte” o, forse, l’intera Coppa dei Mondiali.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

San Nicola da Crissa, presentata la cooperativa sociale “Socialcrissa”

Si svolgerà martedì 8, alle ore 21, presso piazza Crissa, l’incontro ufficiale di presentazione alla comunità della cooperativa sociale “Socialcrissa”. I lavori moderati dalla giornalista della Gazzetta del Sud, Maria Novella Imeneo, saranno introdotti dal presidente Francesco Martino. Interverranno il deputato Bruno Cansore, il consigliere regionale Michele Mirabello, Angela Robbe…

Leggi tutto »

San Costantino Calabro, il gruppo di “Bicinsieme” partecipa alla giornata nazionale “Bike Days”

Si è svolta quest’oggi la giornata nazionale “Bike Days“, l’iniziativa lanciata dal Decathlon per promuovere la pratica sportiva e per permettere a tutti di beneficiare, in via del tutto gratuita, degli effetti positivi sulla salute e sull’umore derivanti dal fare sport. Il Decathlon di Gioia Tauro, guidato dal vice direttore…

Leggi tutto »