MediterraneiNews.it

Festival dell’ospitalità, una tre giorni per ripensare il modo di fare turismo

Ha preso il via stamattina il Festival dell’ospitalità, una tre giorni fatta soprattutto di incontri durante i quali esperti di turismo forniranno agli operatori del settore informazioni sulle strategie da attivare per migliorare il marketing turistico. La manifestazione, giunta ormai in Calabria alla sua quarta edizione, quest’anno accenderà i riflettori sul centro storico cittadino e le sue bellezze mai sfruttate. Sotto la guida attenta del comandante sovraordinato della polizia municipale, Maurizio Marino, operai del Comune hanno provveduto a ripulire vicoli e vie con particolare riferimento al quartiere della Giudecca e al Borgo, zone che mantengono intatto il loro fascino e la loro valenza storica. La Giudecca, peraltro, è inserita nell’elenco di quelle che meglio sopravvivono al degrado in tutt’Italia. Eliminato tutto lo sporco, l’intero quartiere, tirato a nuovo, sarà una delle zone più visitate della città durante il Festival dell’accoglienza. Oggi, la tavola rotonda tenutasi nel chiostro di palazzo Convento ha spaziato sui temi dell’accoglienza e della valorizzazione del territorio.

fabio badolato
fabio badolato

Particolarmente apprezzata la relazione di Fabio Badolato, giovane direttore d’albergo originario di Nicotera e ormai destinato a rivestire incarichi di prestigio nel settore turistico. I lavori sono cominciati con gli interventi di Francesco Biacca, Roberta Caruso e Angelo Carchidi che si sono soffermati sugli obiettivi e sul programma della manifestazione. A seguire una serie di interventi di notevole interesse effettuati da esperti del settore turistico. Per portare i saluti sono intervenuti anche Antonio Montuoro, presidente dell’Accademia della dieta mediterranea, e Nicola Auricchio, componente della terna commissariale. Alle ore 22, tempo permettendo, ci sarà l’attesa camminata alla scoperta del quartiere Giudecca e  del Borgo.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Samuele Piserà, una canzone d’amore per la “sua” Calabria – VIDEO

Amore passionale per la propria terra di origine, attaccamento alle sue tradizioni, alla sua cultura, alla musica della Calabria. Tutto ciò è presente nella canzone “Cara Calabria” di Samuele Piserà, 26 anni, guardia giurata e manager del gruppo di YouTuber “I Terrons”, residente nell’hinterland milanese, ma di Limbadi e “calabrese…

Leggi tutto »

Nicotera, la scuola “Body music” fa incetta di premi a Giarre

Gli alunni della scuola “Body music” conquistano pubblico e giuria al primo concorso nazionale promosso dall’istituto “Brahms” di Giarre, in provincia di Catania. Un bilancio positivo quello portato a casa dall’affermata scuola nicoterese che ha conquistato, in terra siciliana, tre primi premi assoluti, un primo premio ed un secondo posto….

Leggi tutto »