MediterraneiNews.it

Nicotera, il viceprefetto Samuele De Lucia nuovo commissario del Comune

Il viceprefetto Samuele De Lucia, 65 anni, è il nuovo commissario del Comune. Dallo scorso mese di marzo, peraltro, è alla guida anche della commissione straordinaria che sta gestendo il Comune di Scilla il che gli consentirà di essere a Nicotera per due giorni a settimana. Per gli altri giorni si potrà avvalere del supporto di un sub commissario la cui nomina non dovrebbe tardare. A Samuele De Lucia, comunque, non sarà certo l’esperienza che gli potrà fare difetto. Il suo curriculum pullula di incarichi. E’ stato, tra l’altro, capo di gabinetto della prefettura di Massa, viceprefetto vicario delle prefetture di Siena e di Lucca. Il suo nominativo figura anche negli elenchi dei giornalisti pubblicisti. La terna commissariale gli ha lasciato in eredità una miriade di problemi uno più tosto dell’altro, ma da lui nessuno può aspettarsi miracoli. Non li ha fatti la terna in quasi due anni, con ogni probabilità non li farà neppure lui. Se vorrà cimentarsi con qualche brutta gatta da pelare, potrà prendere in mano il Piano strutturale o il Piano spiaggia, la raccolta differenziata oppure le carenze d’organico, la questione sociale oppure la carenza idrica.

Tutti “rogne” sulla cui soluzione s’era impegnata l’ultima triade commissariale sul cui operato, però, interviene con durezza Vincenzo Comerci, responsabile dell’associazione “Fronte Comune”. <I tre “Re magi” accorsi al capezzale della povera Nicotera – rileva in una nota – venuti uno dal Nord, uno dal Centro Sud ed uno della Sicilia in pompa magna si sono rivelati un grande bluff. Delle tre commissioni straordinarie che si sono alternate dal 2005 ad oggi, quest’ultima è stata, senza dubbio, la peggiore. Non ne ha azzeccata una!>. Parole aspre che Comerci motiva col fatto che la triade <appena si è insediata ha messo mano per adeguare e definire il Piano strutturale comunale e il Piano spiaggia, completare la raccolta differenziata dei rifiuti e la realizzazione di due pozzi per i problemi idrici di Nicotera Marina, Comerconi e Preitoni> e, invece, < è andata via senza portare a compimento nulla>. Il coordinatore di “Fronte Comune” rileva ancora che <all’arrivo dei commissari la macchina burocratica del Comune era rimaneggiata; se ne sono andati via lasciando una situazione, a dir poco, insostenibile non avendo provveduto a rimpiazzare il numeroso personale andato in quiescenza>. Gli stessi <si sono avvalsi – insiste Comerci – di tanti fumosi funzionari esterni, ma l’unica cosa che hanno fatto è stata quella di dichiarare il dissesto finanziario dell’Ente. Una scelta avventata, forse per aggiungere qualche stelletta al loro “palmares”, che produce e produrrà effetti negativi per lungo tempo sulla stremata popolazione nicoterese>. Insomma, la commissione straordinaria <si è rivelata, invece, incapace, inconcludente e, bisogna dirlo, dannosa! Sarà ricordata negli annali della storia cittadina senza rimpianto ed annoverata tra le amministrazioni più disastrose>. Tutte valutazioni personali, cui, di sicuro, farà da contraltare la relazione della terna aperta a verità diverse.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nicotera: fervono i preparativi per la Prima edizione del Premio di Poesia “Il Guiscardo”.

Si terrà il prossimo mese d’agosto, una interessante iniziativa culturale: un concorso di poesia denominato “Premio Il Guiscardo per la poesia”. Il premio, è il frutto dell’idea progettuale maturata da un gruppo di cittadini nicoteresi residenti in paese con altri che, pur emigrati, mantengono vivi i loro contatti e l’affetto verso…

Leggi tutto »

Per ripulire gli arenili scende in campo Legambiente

Per offrire ai turisti spiagge pulite e accoglienti, più che le parole valgono i fatti. A testimoniarlo è Legambiente che sino al prossimo 11 giugno provvederà, col contributo di tutti i volontari e delle scuole, a ripulire gli arenili calabresi. L’iniziativa ha già preso il via a Vibo Marina ed…

Leggi tutto »