MediterraneiNews.it

San Costantino (VV), i carabinieri rinvengono ordigni artigianali e moto rubate

Nella mattinata odierna i Carabinieri del Comando Stazione di San Costantino coadiuvati dai colleghi di Filandari e Francica, hanno posto in essere una vasta operazione finalizzata a contrastare il fenomeno dei furti in abitazione e delle tentate rapine che in questi giorni hanno turbato la quiete dei piccoli centri del vibonese.

Proprio durante questi controlli i militari hanno bloccato due noti pregiudicati del posto intenti ad aggirarsi con fare sospetto per le vie del piccolo centro. Dopo un primo controllo sul posto le attività investigative si sono concentrate sulle rispettive abitazioni. Nelle case perquisite è stato rinvenuto un vero e proprio arsenale composto da 9 ordigni artigianali e due scooter, sprovvisti di assicurazione, risultati assemblati con parti di altri ciclomotori rubati.

In riferimento agli ordigni, al fine di scongiurare pericoli per l’ordine e la sicurezza pubblica, sono stati fatti intervenire gli artificieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Catanzaro. Questi, ricevuta l’autorizzazione del PM di turno, hanno provveduto a fare brillare il materiale esplodente.

Per il materiale rinvenuto e sequestrato la Stazione di San Costantino ha deferito alla Procura della Repubblica di Vibo Valentia i soggetti G.F. classe ’77 e M. A.V. classe ’74 per i reati di riciclaggio e detenzione di artifizi pirotecnici non convenzionati.
A rendere ancor più singolare il tutto vi è stato il rinvenimento, avvenuto nel corso delle operazioni, di una autovettura rubata nei giorni precedenti proprio nel territorio confinante di Vena di Ionadi e delle relative chiavi di accensione abbandonate in strada interpoderale attigua a dette abitazioni.

Il duro colpo inferto dall’Arma locale ha permesso di restituire il veicolo all’avente diritto oltre a scongiurare il verificarsi di fatti reato attraverso l’utilizzo improprio dei veicoli provento di furto.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Cosenza, operazione “Highlanders”, 11 indagati e provvedimenti di sequestro per oltre 450mila euro

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Cosenza hanno avviato un’autonoma attività volta alla prevenzione, ricerca e repressione delle violazioni che ledono gli interessi economici e finanziari pubblici, con specifico riferimento alla regolarità della percezione delle pensioni erogate dagli Enti previdenziali nei confronti di soggetti ultranovantenni residenti nella Provincia Brutia. Nell’ambito…

Leggi tutto »

‘Ndrangheta, operazione “Galassia”: solo nella provincia di Reggio Calabria 18 fermi nel settore della raccolta del gioco e delle scommesse – VIDEO

A partire dalle ore 04.00 di stamani oltre 800 uomini delle Forze dell’Ordine sono impegnati, in Italia e all’estero, nell’esecuzione di provvedimenti cautelari personali e patrimoniali, delegati dalle Dda delle Procure della Repubblica di Bari, Reggio Calabria e Catania, con il coordinamento della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo di Roma,…

Leggi tutto »