Vibo Valentia corre per la memoria e la legalità. Raccolti circa 4mila euro per il fondo “Marco Valerio”

Nessun commento Share:

Nell’ambito delle iniziative organizzate dalla Questura,  domenica 2 dicembre,  si è svolta la corsa podistica  “Vibo corre per  la memoria e la legalità”, con  la collaborazione tecnica  dell’Asd Atletica San Costantino Calabro, dell’Asd Atletica Vibo Valentia e della Scuola Allievi Agenti della Polizia.

L’evento ha coinvolto tutta la città: più di 700 iscritti, dagli atleti agonisti, amatoriali, alle famiglie con bambini, 104 gli atleti agonisti e 577 gli amatoriali; tutti uniti nel segno della legalità e nel ricordo delle figure che hanno sacrificato la propria vita per lo Stato, in particolare per la figura di Antonio Montinaro, capo scorta del Giudice Giovanni Falcone, al quale è stata dedicata l’intitolazione della c.d. Palazzina Nuova.

La manifestazione, grazie alla massiccia partecipazione e al contributo di  ogni atleta, accorsi da ogni angolo della Calabria, ha consentito la raccolta di 3.695.000 euro destinati al fondo Piano Marco Valerio”, istituito per il sostegno ai figli di poliziotti affetti da patologie croniche.

I vincitori della gara competitiva sono stati: Luca Ursano della società K42 Cosenza, per quella maschile, Francesca Paone, società Hobby Marathon Cosenza, per quella femminile; invece per la gara non competitiva la 1^ classificata per la categoria femminile, è stata l’Allieva Agente della Polizia di Stato, Rita Caliò.

Quella di domenica è stata una giornata che non solo ha visto partecipare cariche istituzionali ed esponenti dell’amministrazione di Vibo,  ma della comunità  vibonese che ha voglia di riscattarsi nel segno della legalità.

La Polizia di Stato di Vibo Valentia ringrazia tutti per la condivisione di ideali e la generosità dimostrata. Appuntamento alla prossima edizione.

 

Condividi questo Articolo
Previous Article

Approvato il Piano di dimensionamento, istituito a Nicotera il Centro territoriale per l’istruzione agli adulti

Next Article

A Nicotera la festa del donatore Avis

You may also like