MediterraneiNews.it

Coro polifonico “Musica Nova – città di Nicotera”, venti anni d’incanto

L’associazione corale “Musica Nova” compie 20 anni dalla sua fondazione. Era, infatti, il 1998 quando alcuni amici animati dall’amore per il canto, hanno avuto l’idea di riunirsi per dare vita ad una corale sotto la direzione del maestro Romolo Calandruccio iniziando, così, a muovere i primi passi nel meraviglioso ed affascinante mondo musicale.

Il maestro Romolo Calandruccio
Andrea Burzese

Da quel momento, il sodalizio formato da circa 40 coristi e presieduto da Andrea Burzese, ha avuto modo di vivere entusiasmanti esperienze grazie alla partecipazione ad importanti concerti.

Tra questi il primo concerto del 1999, “Chi prega cantando prega due volte”, organizzato per una raccolta fondi in favore del Kosovo allora martoriato dalla guerra. A quel primo concerto ne seguirono altri che hanno reso i coristi protagonisti e testimoni di avvenimenti importanti, facendoli spaziare dalla cappella Sistina, dove per il Giubileo del 2000 hanno animato una solenne liturgia presieduta da Papa Giovanni Paolo II, al duomo di Reggio Calabria dove hanno vinto il primo premio con una canzone inedita in vernacolo calabrese “Dormi dormi Bambineju” composta dallo stesso maestro Calandruccio e a Porto Empedocle, al IV concorso nazionale della città, dove i Musica Nova si classificano secondi. E non è tutto. Il vortice dei successi è continuato anche oltre i confini territoriali e spesso anche regionali, il coro, infatti, ha portato in giro e rappresentato un poco di quella Nicotera sconosciuta, culla di cultura e fucina di tradizioni che spesso sfugge all’occhio distratto del viandante o all’avventore occasionale che si lascia travolgere dalla disinformazione dei media. Le manifestazioni canore, durante questi anni, si sono evolute e intrecciate con la ricerca, divenendo veicolo di cultura, come la manifestazione “Mediterranea”, virtuosa unione di canti sacri e profani calabresi, magistralmente intrecciati con la Dieta mediterranea espressione della vita di tutti i giorni.

L’intreccio del sacro con il profano è divenuto intrigante motivo per percorrere nuove vie, sempre più antiche, sperimentare partiture arcaiche e complesse, raccogliere studiare e trasmettere al pubblico rumori, suoni ed armonie di cui spesso si era persa memoria, nascono così due nuovi progetti “Serenata a Maria” e “Le infinite vie dell’amore” che divengono fulcro per lo sforzo dei coristi e che ancora oggi sono in divenire.

“Sono stati, 20 anni di coro – affermano i componenti –, con la passione nel cuore e con la volontà di donare una speranza, spesso percorrendo tortuosi spartiti che coinvolgevano lo spettatore lasciandolo ammirato, toccato nel cuore, libero dai pregiudizi del gravame quotidiano, solo allora i coristi sono paghi del loro sforzo, quando sentono che sono riusciti a trasmettere anche una flebile emozione sperando che la storia possa ancora continuare per altri venti anni o forse più.”.

In questi giorni  il coro “Musica Nova”  si è presentato al suo pubblico con i seguenti impegni:

15 Dicembre 2018 – Chiesa di S. Chiara  a Tropea – “Con Maria Aspettando il Natale”.

26 Dicembre 2018 – Concattedrale SS, Maria Assunta Nicotera “… e sono 20 anni d’incanto” Rassegna corale natalizia

e proseguirà con questi appuntamenti:

28 Dicembre 2018 – Chiesa S. Maria degli angeli Paravati “III Rassegna Corale In Jubilo Angelorum”

29 Dicembre 2018 – Hotel Tropis Tropea “Le infinite vie dell’Amore”

04 Gennaio 2019 – Santuario S. Antonio Lamezia Terme “Concerto per il nuovo anno”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

L’Azione Cattolica! Ne ho fatto parte…

Pino Macino, da Pupari & Pupi Cominciano i festeggiamenti per i 150 anni dell’Azione Cattolica. Ne ho fatto parte. Da piccolissimo. Allora c’era una rigida organizzazione.I più piccoli eravamo inquadrati e divisi in fiamme bianche, fiamme verdi  e fiamme rosse ed affidati alle cure di una Signora ( a Gioia…

Leggi tutto »

Oggi l’incontro a Catanzaro tra Adolfo Valente e Diego Bouchè per scongiurare le classi “pollaio” alla Media di Nicotera

Si svolgerà questa mattina il richiesto incontro tra il commissario prefettizio Adolfo Valente e il direttore generale dell’ufficio scolastico regionale, Diego Bouchè, per cercare di annullare l’atto amministrativo disposto dall’Ambito territoriale di Vibo Valentia che ha previsto per la scuola Secondaria di I grado, l’accorpamento in due classi delle tre Terze…

Leggi tutto »