MediterraneiNews.it

Mileto (VV), minaccia i Carabinieri con un coltello durante una perquisizione. Arrestato Giuseppe Prostamo

Insulta e minaccia i Carabinieri con un coltello nel corso di una perquisizione domiciliare allo scopo di evitare il ritrovamento di armi e munizioni.

E’ quanto accaduto a San Giovanni, piccola frazione di Mileto. I militari dell’Arma lo hanno disarmato e arrestato per possesso di armi clandestine e resistenza a pubblico ufficiale. In manette è finito Giuseppe Prostamo, 34 anni, alias “Ciopane”, bracciante agricolo, pregiudicato e ritenuto dagli inquirenti appartenente alla famiglia di ‘ndrangheta “Pititto-Tavella-Prostamo”.

Al termine della perquisizione avvenuta nella sua abitazione i Carabinieri hanno rinvenuto: una pistola calibro 7,65 marca Bersa completa di serbatoio e contenente due proiettili; un bossolo per pistola calibro 7,65 e uno per fucile da caccia calibro 12; tre coltelli a serramanico; due bilancini elettronici; due piccoli contenitori di plastica di forma ovale verosimilmente utilizzati quali contenitori di sostanza stupefacente; una scatola di cartone di piccole dimensioni contenente residui di polvere bianca, e tre schede tipo bancomat, verosimilmente per il taglio della sostanza stupefacente.

Dopo le formalità di rito il giovane è stato dichiarato in arresto e tradotto in carcere a Vibo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Soriano, Domenico Cocciolo annuncia la propria ricandidatura nella lista “La Città del Sole”

Il consigliere di maggioranza al Comune di Soriano, Domenico Cocciolo, ha annunciato la propria ricandidatura nella lista “La Città del Sole”, guidata dall’attuale primo cittadino Francesco Bartone, alla prossima tornata elettorale. Ad annunciarlo, in un comunicato, è lo stesso componente dell’assise cittadina. “Il 26 Maggio di cinque anni fa La…

Leggi tutto »

Limbadi (VV), carabinieri scoprono una discarica abusiva di autovetture fuori uso. Denunciato il titolare

Nella mattina di ieri, i Carabinieri di Limbadi, nel quotidiano servizio di controllo del territorio hanno scoperto un appezzamento che era stato da tempo completamente adibito a discarica abusiva. I militari, infatti, in una vallata raggiungibile solo percorrendo diverse strade interpoderali, hanno scoperto un’area di circa 1400 mq che nel…

Leggi tutto »