Festival dell'ospitalità, l'esperienza della Valsugana si racconta a Nicotera
Festival dell'ospitalità, l'esperienza della Valsugana si racconta a Nicotera

MediterraneiNews.it

Festival dell’ospitalità, l’esperienza della Valsugana si racconta a Nicotera

E’ una vigilia ricca di sorprese per il Festival dell’Ospitalità in programma a Nicotera da venerdì 27 a domenica 29 settembre. L’evento, giunto alla sua quinta edizione, ideato da Everminde co-organizzato insieme ad Home for creativity e Cooperativa kiwi ha incassato in queste ore una partecipazione importante. L’amministratore delegato dell’Apt Valsugana, Stefano Ravelli, sarà uno degli speakers che animeranno i confronti orizzonti con gli operatori di settore, gli esperti digitali, i professionisti nel mondo dell’ospitalità, gli appassionati di viaggio, che per tre giorni si confronteranno a Nicotera nel festival che in questi anni ha educato ad un nuovo linguaggio per parlare di turismo.

Una presenza, quella di Ravelli, di alto profilo contenutistico ed esperienziale visto che da poco più di un mese la Valsugana è la prima ed unica destinazione certificata per il turismo sostenibile a livello mondiale secondo i criteri del Global Sustainable Tourism Council(GSTC), un’organizzazione non-profit, che rappresenta svariati membri a livello globale, tra cui l’Organizzazione Mondiale per il Turismo (UNWTO), ONG, governi nazionali e locali e operatori di varia natura, accomunati dalla volontà di raggiungere best practice nell’ambito del turismo sostenibile. Questo organismo si pone l’obiettivo di definire e gestire gli standard globali per la valutazione dei criteri di sostenibilità di destinazioni, tour operators e strutture ricettive ed ha assegnato alla Valsugana la prima certificazione mondiale riferita ad un intero territorio.

“Un processo partecipativo senza precedenti – afferma Francesco Biacca – che ha portato al riconoscimento del sistema-territorio come prima destinazione turistica certificata GSTC a livello italiano e la prima in Europa e nel mondo secondo gli standard GSTC e che ci stimola a poter riprodurre un modello simile anche sul territorio calabrese che dell’accoglienza e dell’ospitalità può fare davvero il proprio marketing turistico”. Come per l’esperienza del Festival dell’Ospitalità il modello del turismo ecosostenibile mette al centro la comunità ed in questa strategia la Valsugana ha ribadito “un esempio positivo di eccellenza italiana – dichiara – che conferma e ribadisce la forte attenzione che il territorio gioca in una sfida che pone al centro la sostenibilità e gli aspetti collegati ai cambiamenti climatici che sono di stretta attualità”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Il Consiglio superiore dei lavori pubblici esprime parere positivo sul progetto definitivo del megalotto della Statale 106 Sibari-Roseto Capo Spulico”.

Oggi, dopo un anno di lavoro, di incontri e discussioni, dopo un’azione forte e continua della Regione e dei Sindaci su ANAS e sulle amministrazioni statali interessate, il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha espresso parere positivo sul secondo lotto del progetto definitivo del Megalotto della 106 Jonica “Sibari-Roseto Capo…

Leggi tutto »

ASP di Vibo: si dimette il direttore amministrativo Francesco Procopio.

“Motivi personali”: sarebbe questa la motivazione addotta dal direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria di Vibo Valentia, Francesco Procopio, nel dare le dimissioni dal suo incarico con una lettera depositata oggi al protocollo dell’Asp. Un fulmine a ciel sereno che arriva nel momento delicatissimo in cui la stessa azienda ospedaliera ha già avviato…

Leggi tutto »
Festival dell'ospitalità, l'esperienza della Valsugana si racconta a Nicotera