Michele Affidato realizza i “Nastri d’Argento – Grandi Serie” “La Storia”, migliore serie dell’anno. Premiati anche: “Call My Agent”, “I Leoni di Sicilia”, “Un Professore” e “Napoli milionaria”  

Nessun commento Share:

 

Si è conclusa con grande successo la serata di premiazione dei “Nastri d’Argento – Grandi Serie”, evento organizzato dai Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) con il sostegno del MiC – Direzione Generale Cinema e audiovisivo, in collaborazione con la Film Commission Regione Campania. La manifestazione si è svolta presso il suggestivo Teatro di Corte di Palazzo Reale a Napoli, confermando ancora una volta l’importanza di questo evento all’interno del panorama televisivo italiano. I Nastri d’Argento hanno premiato le migliori produzioni televisive andate in onda tra il 1° maggio 2023 al 30 aprile 2024. Una sessantina le serie selezionate quest’anno, titoli che hanno aperto la platea tradizionale della fiction anche ai grandi autori del cinema. Molti titoli di quest’anno, nascono da successi letterari e non è un caso che il premio “Serie dell’anno”, scelto dalla stampa specializzata, sia stato assegnato a “La Storia” (Rai) di Francesca Archibugi, tratta dal romanzo di Elsa Morante. “Call My Agent” (Sky) ha trionfato nella categoria “Commedia”, mentre “Il Re”(Sky) ha vinto come migliore serie “Crime”. Il premio per il miglior “Drama” è andato a “I Leoni di Sicilia” (Disney+), mentre “Un Professore” (Rai) è stato riconosciuto come la miglior serie “Dramedy”. Infine, “Napoli milionaria” (Rai) è stato decretato miglior “Film – TV” dell’anno, grazie alla regia di Luca Miniero e alle eccellenti interpretazioni di Massimiliano Gallo e Vanessa Scalera. Sono stati anche assegnati diversi Premi speciali a: Sabrina Ferilli per “Gloria” (Rai), ad Alessandro Borghi e Adriano Giannini per “Supersex” (Netflix), a Gabriele Muccino per “Call My Agent” e Vita da Carlo 2 (Paramount+). Tra i partner dei “Nastri d’Argento – Grandi Serie”, anche quest’anno, Michele Affidato. Il maestro orafo, realizza questi premi, sin dalla prima edizione del 2021. Nel dar forma a queste opere, Affidato, ha deciso di mantenere una linea di continuità con il design originale del “Premio”, nato per il Cinema nel lontano 1946. Il restyling rappresenta, dunque, un omaggio alla tradizione e all’eleganza che questo riconoscimento ha sempre rappresentato. L’importanza dell’arte orafa di Michele Affidato nel mondo del cinema non si limita ai “Nastri d’Argento”. Affidato, infatti, ha realizzato negli anni diversi premi per innumerevoli rassegne cinematografiche, consegnandoli a grandi personaggi del cinema nazionale ed internazionale. La sua maestria nel fondere arte e cinema ha reso le sue creazioni delle vere e proprie opere d’arte apprezzate in tutto il mondo.

NAPOLI NASTRI D’ARGENTO GRANDI SERIE 2024
PREMIAZIONE TEATRO

 

Condividi questo Articolo
Previous Article

Appello agli elettori dell’Avv. Santo Surace PRESIDENTE del CENTRO STUDI POLITICO CULTURALE  GIORGIO LA PIRA di Gioia Tauro

Next Article

Mimmo Mazzitello (FdI): “Ritardo nella comunicazione. Rammarico di non aver potuto partecipare alla competizione elettorale”

You may also like