MediterraneiNews.it

Lunedì 8 gennaio, ritornano in visita a Nicotera gli studenti Erasmus. Il turismo scolastico, fonte di sviluppo culturale.

Lunedì 8 gennaio Nicotera sarà visitata, per una seconda volta, da un nutrito gruppo di studenti di Francia, Finlandia e Repubblica Ceca, facenti parte del progetto Erasmus guidati dalla prof.ssa Caterina Mazzuca che insegna lingua e letteratura francese presso il Liceo Linguistico ed è la referente dei progetti Erasmus presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Fermi” di Catanzaro Lido diretto dalla Dirigente Dott.ssa Teresa Agosto http://www.iisfermi.gov.it/

L’interesse è conoscere la città della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento ormai lanciata nei circuiti internazionali per la famosa ricerca scientifica effettuata nell’ambito del Seven Countries Study guidato da Ancel Keys che ha avviato negli anni ’60 a Nicotera lo Studio Pilota sulla dieta mediterranea, oggi dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Culturale e Immateriale dell’umanità.

Sabato 25 novembre erano già stati in visita un gruppo di 100 studenti Erasmus provenienti dalla Polonia, Romania e Portogallo, per una giornata formativa ed una occasione per socializzare tra studenti di varia cultura. In quel giorno coincideva l’inaugurazione della panchina rossa a Nicotera, e il gruppo studenti e visitatori aveva attivamente participato dando ulteriore importanza alla manifestazione.

Lunedì 8 gennaio alle ore 9.30 con gli oltre 70 studenti Erasmus si terrà una riunione presso la prestigiosa e confortevole sala del Museo Diocesano con una lezione di approfondimento con l’Accademia sui temi della dieta mediterranea. Alle ore 11.00 è prevista una vista al centro storico incluso il quartiere Giudecca che è stata oggetto di un recente recupero urbano. Ad accompagnare gli studenti e il gruppo docenti dell’Istituto Fermi di Catanzaro, nel tour culturale della Giudecca, oltre al Presidente dell’Accademia della Dieta Mediterranea, ci saranno gli appassionati studiosi  Pino Leone e Giovanni Durante responsabile del CeSNI-Centro Studi Nicoterese. Per quanto riguarda il pranzo, il gruppo si organizza presso i ristoranti associati al Club Dieta Mediterranea, con un menù completo e gustoso a base di prodotti genuini della dieta mediterranea.

L‘Istituto Fermi conta oltre 1200 alunni e 110 docenti in 4 diversi Licei: scientifico, sportivo, delle Scienze Umane con opzione socio-economico, linguistico con opzione ESABAC.
Quest’anno l’Istituto è partner di due progetti di partenariato strategico per la scambio delle buone pratiche tra sole scuole (mobilità studenti e docenti) nell’ambito dell’azione chiave 2 (KA2) del programma europeo Erasmus. Entrambi i progetti, seppur con partner diversi ( per il primo, Polonia, Romania e Portogallo per il secondo Francia, Finlandia, Repubblica Ceca), hanno come tematica centrale il cibo sano e lo stile di vita corretto al fine di aiutare i ragazzi ed anche le loro famiglie, a diventare dei consumatori sempre più consapevoli.

Quanto da loro appreso verrà di volta in volta pubblicato o su un Blog o su un e-Magazine rivolti anche alle famiglie.   https://unhommesaindansunenvironnementsainblog.wordpress.com/

La prof.ssa Caterina Mazzuca ha affermato che: <In entrambi i progetti, quali partner italiani, noi siamo responsabili,  delle informazioni sulla dieta mediterranea ed abbiamo in programma anche incontri con la condotta Slow Food di Catanzaro e un’esperta sull’olio per un workshop di degustazione nonché con volontari e associazioni di  Libera sulle produzioni bio delle cooperative sociali che operano sui beni confiscati alla Mafia e, pertanto per noi, è un obbligo nonchè un grande privilegio chiedere a Lei, in qualità di Presidente dell’Accademia della Dieta Mediterranea di Riferimento di Nicotera, due incontri (uno per ogni progetto) informativi/formativi -sulla dieta mediterranea, sul perchè quella di Nicotera è da ritenersi quella di riferimento, sulle attività e finalità dell’Accademia, sulla rete dei ristoranti, – con i nostri ragazzi e i nostri partner in occasione delle attività di apprendimento e formazione che si son tenute presso il nostro Istituto dal 20 al 25 Novembre (con Polonia, Romania e Portogallo) e che si stanno svolgendo dall’8 al 13 Gennaio (con Francia, Finlandia e Repubblica Ceca). I due distinti gruppi, che parteciperanno ognuno ad un incontro, saranno composti ogni volta da una sessantina di studenti del nostro Istituto, 6/7 docenti stranieri, 3/4 docenti italiani, la Dirigente Scolastica e alcuni familiari, prevedendo un gruppo di 100 persone circa. I ragazzi hanno tra i 15 e i 17 anni.>

 

 

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La statuina del Bambinello di Praga donata alla Parrocchia di San Giuseppe

  Si svolgerà domani, alle ore 17.30, nella chiesa di San Giuseppe, una messa speciale celebrata da don Nunzio Maccarone, per accogliere la statuetta di Gesù Bambino di Praga donata da alcune suore provenienti da Benevento. Le suore sono ospiti da qualche giorno della casa parrocchiale di San Giuseppe che…

Leggi tutto »

La gardenia dell’Aism distribuita nelle piazze (4-5-8 marzo) per sostenere la ricerca

Nella ricorrenza della festa della donna in giro per tutta Italia non ci saranno solo le mimose. Anche quest’anno, infatti, su iniziativa dell’Associazione italiana sclerosi multipla (Aism) e della sua Fondazione (Fism), sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica e col patrocinio della Fondazione pubblicità progresso, nei giorni 4-5-8 marzo,…

Leggi tutto »