MediterraneiNews.it

Nicotera: torna l’appuntamento con l'”Estate Ragazzi” all’oratorio parrocchiale.

“Non puoi fissarti su quello che non va bene. C’è sempre un modo per cambiiare le cose e per divertirsi”. E’ questo il motto – tratto dal cartone animato Inside Out – che campeggia nella locandina con la quale nei giorni scorsi si è voluto annunciare il ritorno di un appuntamento tradizionale della bella stagione nicoterese.

Stiamo parlando dell’Estate Ragazzi che dopo un anno di paese si appresta a celebrare la sua diciannovesima edizione nella abituale cornice dell’oratorio parrocchiale.

Un appuntamento che è stato tenacemente voluto dal parroco don Francesco Vardè grazie anche lla fattiva collaborazione di un gruppetto di genitori e di un manipolo di giovani volontari.

Le iscrizioni saranno aperte dal prossimo 23 luglio, sempre lì all’oratorio parrocchiale, dalle ore 19.00 alle ore 20.00. le attività dell’estate ragazzi 2018 si terranno dal 29 luglio all’8 agosto.

Tra i protagonisti, ci sarà anche il giovane parroco don Andrea Campennì – nicoterese doc – che si è già segnalato per il suo attivismo a favore dei giovani a Paravati e a Favelloni dove sta svolgendo adesso il suo impegno pastorale.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La Commissione approva il regolamento per lo svolgimento degli incarichi esterni al personale dipendente.

La Commissione straordinaria prosegue nel lavoro di riordino dell’ assetto amministrativo dell’ente comunale. Questa volta – con deliberazione n. 40 del 312 maggio scorso – è stato approvato il nuovo regolamento per lo svolgimento degli incarichi esterni al personale dipendente. Un atto resosi necessario a detta dei tre inquilini di palazzo…

Leggi tutto »

Nicotera: dopo il nubifragio sarebbe utile costituire un Gruppo Comunale di Protezione Civile.

Si dice spesso – ed è vero – che i comuni sono le sentinelle dello stato sul territorio nazionale. E’ vero, ma chi protegge i comuni in caso di calamità naturali come il nubifragio che ha investito Nicotera e quasi cancellato Joppolo? In prima linea, ovviamente, c’è la Protezione civile,…

Leggi tutto »