lega, bossi, belsito, giggino

MediterraneiNews.it

“Non c’è nu parmu i nettu”.

Pino Macino, da Pupari & Pupi

Oggi Bossi e Belzito – cioè la Lega  – sono stati ritenuti colpevoli anche in appello : confermato anche che si sono rubati 49 milioni di euro. Intanto il ministro Salvini si mette su una ruspa per prendersi il merito  – che non ha  – di abbattere  la casa di quei delinquenti dei Casamonica. Problemi anche per Di Maio…la ditta che ora è sua al 50%…teneva ( forse prima di lui…ma certamente con suo padre) operai in nero ed in violazione di ogni regola antinfortunistica. Naturalmente Giggino non sapeva niente…lui sapeva solo i fatti dei padri degli altri a cominciare dalla Boschi per finire a Renzi. Insomma…scava scava “non c’è nu parmu i nettu”. Ladri che fanno la parte delle Guardie….ministri del lavoro che meglio che si guardino intorno tra case abusive ad Ischia e lavoro in nero in casa. La legge del contrappasso non delude mai. Basta aspettare.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Scuola, rese note le modalità relative alla mobilità

Rese note le modalità relative alla mobilità del personale della scuola. Le domande di trasferimento e di passaggio del personale educativo, da quest’anno, saranno conformi alle indicazioni e ai modelli contenuti nelle apposite sezioni del portale Istanze online, nell’apposita sezione Mobilità del sito internet del Miur. In particolare: PERSONALE DOCENTE PRESENTAZIONE DELLE…

Leggi tutto »

Crotone, iracheno arrestato per terrorismo

A seguito di complesse e articolate attività d’indagine condotte dalla Sezione Antiterrorismo della Digos della Questura di Crotone e dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione sotto la direzione ed il coordinamento della Procura Distrettuale Antiterrorismo di Catanzaro, diretta dal Procuratore Nicola Gratteri, il Gip del Tribunale di Catanzaro, Assunta…

Leggi tutto »