Limbadi, Caffo presente ad HostMilano 2019 con quattro masterclass
Limbadi, Caffo presente ad HostMilano 2019 con quattro masterclass

MediterraneiNews.it

Limbadi, Caffo presente ad HostMilano 2019 con quattro masterclass

La Distilleria F.lli Caffo sarà presente, Pad. 18 stand M57, al prossimo atteso appuntamento internazionale, la 41esima edizione di HostMilano 2019, salone dedicato al mondo della ristorazione e dell’accoglienza e punto di riferimento per gli operatori professionali, che si terrà da venerdì 18 a martedì 22 ottobre 2019.

L’azienda si presenta orgogliosa dell’altissima qualità che caratterizza l’intera produzione aziendale attestata da numero di riconoscimenti mai raggiunto prima in un solo anno. In particolare, quest’anno l’azienda e molti dei suoi prodotti hanno ottenuto numerosi fra i più importanti premi italiani e internazionali, fra i quali Miglior Distilleria Italiana 2019 all’Annual Berlin International Spirits Competition e quattro ulteriori premi assegnati da una giuria di esperti del settore spirits ad altrettanti prodotti.

Al Sip Awards International Spirits Competition, si è aggiudicata quattro premi fra i quali il prestigioso ed esclusivo Innovation Awards, ad Amaro del Capo, premio per l’innovazione attribuito agli spirits ritenuti innovativi e con un profilo di gusto unico.

Vecchio Amaro del Capo ha trionfato anche ai Brands Award 2019 come Top Brand dell’anno nella categoria Grocery; prima bevanda alcolica a essere premiata come Top Brand. Gli ultimi, in ordine di tempo, sono i premi vinti al concorso Spirits Selection by Concours Mondial 2019 svoltosi in Cina, nel quale la giuria composta da alcuni dei migliori degustatori al mondo ha assegnato la Medaglia d’Oro al Red Bitter e la Medaglia d’Argento al Limoncino Portofino.

“La scelta di preservare i tradizionali sistemi di lavorazione, di tener fede alle ricette della tradizione e di scegliere solo materie prime di alta qualità- afferma Nuccio Caffo, amministratore dell’azienda – ha premiato l’azienda che sta ottenendo premi anche con i prodotti meno noti, sia quelli da bere e degustare in purezza sia quelli più vocati ad essere assaporati in formula cocktail.”

Durante l’evento l’azienda ha organizzato quattro masterclass dedicate ad altrettanti dei suoi prodotti più noti ed apprezzati dai mixologist: Amaro S. Maria al Monte (venerdì 18  h15.30-16.00), Vecchio Amaro del Capo (sabato 19 h15.30-16.00), Liquorice (domenica 20  h16.30-17.00), Vecchio Amaro del Capo Riserva del Centenario (lunedì 21  h16.30-17.00). Con l’occasione saranno realizzati da barman e bartender di fama internazionale, nuovi cocktail, creati per soddisfare la domanda dei consumatori, sempre più focalizzati su un consumo consapevole ma di grande appagamento dal punto di vista sensoriale.

Il Salone, che fa registrare un numero in crescita di operatori e buyer da tutto il mondo, intercetta la rafforzata vocazione internazionale dell’azienda, la quale, oltre che sul mercato nazionale, ha registrato per l’anno in corso, un trend di vendita positivo nei mercati esteri con + 56% in volumi e l’apertura di 15 nuovi mercati chiave in alcuni Paesi Extra Europei ed Europei. Questo è il risultato di una strategia di internazionalizzazione che ha portato l’azienda a presidiare i mercati di oltre 50 Paesi dei cinque continenti.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

A rischio chiusura i centri trapianti di Cosenza e Reggio Calabria

<Il silenzio tombale dell’Azienda sanitaria sulla questione espianti mi amareggia. Fatico a capire il perchè di tanta insensibilità, mentre l’Aned nazionale sta lottando per evitare la chiusura dei due centri trapianti di Cosenza e Reggio Calabria, che, non effettuando più di venti interventi all’anno, sono chiaramente al di sotto dei…

Leggi tutto »

Monterosso Calabro (VV), lo scrittore Domenico Pujia premiato alla manifestazione “Uniti per la legalità”

Il racconto “Portatemi in paradiso” dello scrittore monterossino Domenico Pujia è stato premiato alla terza edizione della manifestazione letteraria “Uniti per la Legalità”, svoltasi ieri a Melito di Napoli. L’opera narra un fatto realmente accaduto il 24 giugno 2014, una bambina di Caivano vittima di abusi e uccisa. “Questo racconto…

Leggi tutto »
Limbadi, Caffo presente ad HostMilano 2019 con quattro masterclass