Mario Mobilio muore per infarto. Era Presidente dell'ass. poetica Roberto il Guiscardo. La serata finale programmata per l'8 agosto a Nicotera.
Mario Mobilio muore per infarto. Era Presidente dell'ass. poetica Roberto il Guiscardo. La serata finale programmata per l'8 agosto a Nicotera.

MediterraneiNews.it

Mario Mobilio muore per infarto. Era Presidente dell’ass. poetica Roberto il Guiscardo. La serata finale programmata per l’8 agosto a Nicotera.

Ieri sera intorno alle ore 20.30, si è appresa la triste notizia della morte improvvisa dell’avv. Mario Mobilio, presidente dell’associazione “Roberto il Guiscardo” di Nicotera. Se ne va nel pieno del clima di cultura poetica, nel pieno dello svolgimento delle tre serate culturali del Concorso Internazionale di Poesia, ideato e organizzato dal presidente Mobilio. Le prime due serate si erano svolte nella frazione Comerconi e Marina, rispettivamente il 30 luglio e il 2 agosto con grande partecipazione di poeti e di pubblico. La terza ed ultima serata è programmata per l’8 agosto nel Chiostro del palazzo Convento sede del Comune.

Mario, da pochi anni in pensione, aveva 70 anni e viveva a Terni, recandosi spesso a Nicotera sua città natale. La passione per la sua città e per la poesia, lo hanno spinto ad organizzare il secondo concorso internazionale di poesia. Da alcune settimane era giunto nella sua città natia e viveva da solo in attesa che lo raggiungesse la sua famiglia, a breve. Allarmati sul fatto che non rispondeva al telefono, l’adorata figlia Giulia, intorno alle ore 20.00 di ieri, ha contattato i Carabinieri di Nicotera, recandosi tempestivamente nell’abitazione sita nella centralissima piazza Cavour, dove, in contemporanea alcuni amici di Mario, provvedevano a salire con una scala dal balcone di casa, aprendo il portone e facendo la triste scoperta del cadavere posto sul divano. Il medico legale fissa il decesso intorno alle ore 24.00 del giorno prima diagnosticando un infarto fulminante.

Unanime lo sgomento in città e sui social dove si leggono frasi di cordoglio e di dolore per la perdita di un amico e di un personaggio che amava confrontarsi con tutti, tollerando le opinioni altri, sforzandosi sempre a capire le profonde motivazioni sulle divergenze o sulle convergenze di pensiero. Amava la buona cucina e, per questo, come già lo scorso anno aveva programmato, svolgeva una quarta serata di filastrocche e poesia, fuori programma, da svolgere entro fine agosto, in una cena conviviale al mare a base di dieta mediterranea, con i poeti selezionati, la giuria, gli amici e i soci del sodalizio. <Nicotera – postava Mario sul suo profilo social – è Il luogo magico dove ho ambientato la mia ” fanciulla pietrificata” nella raccolta “Kalamaci”. Edizione Morphema , presentata da Patrizia Tazza”. Un libro di raccolte poetiche e di filastrocche che rimarrà nella memoria e tra i ricordi del poeta e dell’amico. Era un assiduo e attento lettore del nostro quotidiano. Esprimiamo sentite condoglianze alla famiglia. R.I.P.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Aldo Moro e la mediazione coi golpisti. I retroscena sulla stategia della tensione.

I rapporti dell’ex leader della Dc con de Lorenzo e Aloia. E spuntano retroscena sulla strategia della tensione… Due falchi atlantisti in lotta perenne tra loro. Furono Giovanni de Lorenzo, generale dei carabinieri la cui immagine rimase legata al piano Solo, e Giuseppe Aloia, generale dell’esercito e comandante di stato…

Leggi tutto »

Ospedale di Nicotera, crescono i disagi (infiltrazioni d’acqua, termosifoni fuori uso, punto prelievi) e si profila il ricorso alla magistratura

<Mia madre è ultranovantenne ed è invalida al 100%. Spesso devo provvedere a controlli e cure, ma, non funzionando l’ascensore dell’ospedale nicoterese, sono costretto a rivolgermi ad altre strutture molto distanti e a volte con sacrifici snervanti. Perdurando questo stato di cose, non mi resta che presentare in Procura un…

Leggi tutto »
Mario Mobilio muore per infarto. Era Presidente dell'ass. poetica Roberto il Guiscardo. La serata finale programmata per l'8 agosto a Nicotera.